Viaggio Nel Mondo

Gijon

Gijon, Asturie

Affacciata sul mar Cantabrico, Gijón è una città moderna ubicata in una posizione ottimale, che garantisce ai suoi visitatori di conoscere il meglio dell’offerta turistica asturiana.

Gijon è circondata da un paesaggio spettacolare e costituisce il centro urbano più popolato delle Asturie. L’offerta artistica locale porta i segni dell’antica presenza romana, come dimostrato dalle Terme del Campo Valdés, che sorgono nei pressi della bella chiesa di San Pietro. Edificate nel periodo compreso tra il I e il IV secolo d.C. queste terme conservano al loro interno affreschi decorativi e antichi oggetti.

Tra le più interessanti espressioni storico-culturali di Gijón c’è il Parco Archeologico de la Campa Torres, situato in una straordinaria posizione di fronte al mare. All’interno di quest’area di 50.000 m2, abitata inizialmente dalle popolazioni indigene e in seguito dai romani,  sono preservati i ruderi dell’antico castro de Noega, un tempo occupato dai guerrieri asturiani.

Uno degli esempi di architettura più degni di nota a Gijón è il palazzo dell’Ayuntamiento (Comune) risalente agli inizi del XIX secolo. Nelle strade cittadine si possono inoltre ammirare una quantità notevole di edifici in stile Art Nouveau. In virtù di tale patrimonio, c’è chi sostiene che Gijón competa a largo diritto con l’architettura modernista di Barcellona.

La vita cittadina si fa particolarmente animata durante il periodo estivo, quando le spiagge locali e i numerosi eventi e spettacoli stagionali attirano folle di turisti. I luoghi più frequentati nei mesi caldi sono la spiaggia di San Lorenzo e la lunga passeggiata marittima che costeggia la città inoltrandosi fino al rinomato porto di El Musel.

Uno dei fiori all’occhiello di Gijón è senza dubbio l’Acquario che, oltre a conservare specie marine della costa asturiana e dei principali ecosistemi mondiali, presenta un’area interamente dedicata ai pesci del sistema fluviale asturiano.

A contraddistinguere la città è anche la sua grande attività culturale, che la rende estremamente apprezzata dagli scrittori. Ogni anno, a luglio, proprio a Gijón si tiene la coinvolgente  Semana negra, una dieci giorni dedicata alla letteratura poliziesca, organizzata dall’ autore Paco Ignacio Taibo II.  Durante questo evento, che vede la partecipazione di letterati di ogni angolo del mondo, viene dato grande spazio anche alla gastronomia, in particolare al consumo di churros, tipiche frittelle spolverate di zucchero abitualmente mangiate in tutta la Spagna. Non bisogna inoltre dimenticare che a Gijón vive Luis Sepúlveda, scrittore di fama mondiale, che nella vivace cittadina dirige il Salone del Libro Iberoamericano.

Un ultimo ma non meno significativo dettaglio rende la città di Gijón una vera perla del Mar Cantabrico: l’estrema cordialità dei suoi abitanti che si svela, giorno dopo giorno, nell’allegro sciamare per le strade, nelle feste tradizionali e negli spassosi  momenti trascorsi in una delle tante sidrerie cittadine.

,